Google Analytics illegale in Italia

Dal 23 Giugno il Garante della Privacy italiano ha dichiarato illecita l’implementazione di Google Analytics sui siti web Italiani. Me è veramente così?

Google Analytics Universal 3 è stato dichiarato Illegale.

Il Garante della Privacy italiano ha preso posizione su Google Analytics, sulla scia di quelli austriaco e francese, contro l’esportazione di dati personali di cittadini europei verso gli USA.

I dati personali degli utenti europei secondo il garante, verrebbero trasferiti nei server Google situati negli Stati Uniti e per questa ragione non sono garantiti livelli adeguati di sicurezza della privacy secondo la normativa GDPR del 2018.

Dopo questa “segnalazione” improvvisa hanno iniziato a diffondersi sul web notizie che dichiarano Google Analytics come illegale.
In realtà le cose non stanno proprio così, infatti il provvedimento faceva riferimento a Google negli USA per un reclamo del 2020, relativo al “vecchio” Universal Analytics che tracciava gli indirizzi IP degli utenti e prima che venisse trasferito alla sede Europea Google Ireland Limited (in Irlanda).

Il trasferimento di dati è stato così adeguato in modo anonimizzato e regolamentato con il nuovo Google Analytics GA4.

Il nuovo sistema di Google Analytics infatti, gestisce gli indirizzi IP in modo diverso da prima, non permanente, ma solo volatile, per poi non registrarlo nei loro database in Europa. Presenta anche un sacco di altre funzioni per anonimizzare i dati personali degli utenti. Ora possiamo gestire di default tutti i parametri, mandando i dati nei server europei.

Intervenire in tempo con il nuovo Google GA4.

Pertanto dovremo intervenire entro il 2022 su questo trasferimento, anche calcolando che comunque il vecchio Analytics Universal verrà dismesso dal prossimo anno.

Allo stato attuale, la Corte di Giustizia europea ha quindi annullato gli strumenti giuridici con cui avvenivano i trasferimenti dati da Europa a Usa, perché la normativa statunitense sembra non offrire garanzie in termini di sorveglianza sui dati personali.

Questo significa che le aziende italiane dovranno trovare, entro la fine di settembre, una soluzione tecnica per l’analisi del traffico sul sito e anche delle campagne online.
Allo scadere del termine di 90 giorni, il Garante italiano procederà per verificare la conformità al Regolamento Ue dei trasferimenti di dati effettuati dai titolari dei siti web.

Ma attenzione, gli sviluppi sono ancora in corso, per cui nessuno ad oggi sa esattamente cosa accadrà nei prossimi mesi, la cosa migliore da fare attualmente è quella di convertirsi con il nuovo Googla GA4.

Se vuoi avere un aiuto per il passaggio a Google Analytics GA4, un consulente esperto ti aiuterà ad ottimizzare il tuo web site.

>Chiama il numero: 348.5149590

Richiedi Analytics GA4

OTTIMIZZAZIONE MOTORI DI RICERCA

Vuoi avere ulteriori informazioni per capire meglio cosa possiamo fare per aiutare l’indicizzazione del tuo sito internet? Richiedi consulenza sul nostro form nella pagina contatti. CLICCA QUI